mercoledì 9 ottobre 2013

il mio punto grilletto

Dry Needling

Il Dry Needling è un’alternativa efficace al trattamento manuale dei Trigger Points. Infiliamo un’ago sterile e monouso precisamente nei Trigger Points, di cui areale è stato disinfettato pima. Questi Trigger Points sono responsabili per il fastidio attuale. Così diminuisce la tensione, migliora la circolazione locale e minimizza l’infiammazione del tessuto. Per migliorare la situazione di un Trigger Point vari studi hanno dimostrato, che non serve iniettare una sostanza nel Trigger Point, che basta semplicemente il punto preciso di un ago. Per questo si è creato il termine della ‚puntura secca’. Il Dry Needling viene utilizzato per il trattamento di fastidi miofasciali nell’ambito della fisioterapia sportiva, della riabilitazione ortopedica ed tanti altri. Noi utilizziamo il Dry Needling dal 1996 e viene insegnato da persone molto qualificate. Anche se nel Dry Needling vengono utilizzati aghi di agopuntura sottili ed a monouso, questa tecnica non ha niente a che fare con l’agopuntura.

Tecniche di Dry Needling

Superficial Dry Needling (SDN) – chiamata anche stimolazione superficiale delle afferenze (SSA)
Deep Dry Needling (DDB) – chiamata anche stimolazione intramuscolare (SIM)

Nessun commento:

Posta un commento