martedì 13 marzo 2012

faust


Un cupo dramma in costume tratto dai tormenti di Goethe, zeppo di scene crude e buie, ricco di metafore assortite. Dall'inizio alla fine (per coloro che l'hanno seguito tutto!) ogni inquadratura è come un quadro che presenta immagini continuamente manipolate, nel colore e nella forma, a sottolineare i momenti chiave della vicenda dei personaggi Ostico, complesso il film russo che non è stato ben accolto dal pubblico.

Nessun commento:

Posta un commento