martedì 4 ottobre 2011

maratona del vino

Domenica 2 ottobre è andata in scena la 3° edizione della Maratona del vino con partenza ed arrivo da Manzano Udine. Circa 600 gli atleti nella lunga e mezza distanza e i diversamente abili. Siamo tra i primi a ritirare il pettorale e il pacco gara contenente  alcuni prodotti locali:vino, miele, una gubana,un pezzo di formaggio e prodotti di erboristeria. La partenza è dislocata in periferia del paese dove non c'è un bar o ristoro. Già alle 9,00 la temperatura è alta, correremo sempre su percorsi esposti al sole e con inevitabile alzata di temperatura   (30°!!). Sino a Cividale del Friuli avremo sempre un venticello caldo a sfavore, tanto da infastidire e seccare la bocca, anche dopo aver appena passato il ristoro. Il primo spugnaggio è inesistente o meglio, c'è, ma la spugne sono ancora sigillate ed abbandonate in un sacchetto lungo la strada!. Un continuo saliscendi con i passaggi ben custoditi da vigili e volontari, grazie! Altro appunto da inviare all'organizzazione: il passaggio nel centro di Cividale : è un continuo zig-zag tra le persone in passeggiata!Un nastro divisorio sarebbe stato molto utile! La stanchezza e soprattutto il caldo fanno decisamente ridurre la corsa,al ristoro dei 25km stanno piegando il tavolo, ne troverò però un altro un pò più avanti. Sono a tre km dall'arrivo e mi superano anche i pacer delle 4 ore, arriverò infatti in 4:02. In leggero ritardo Renzo che ha avuto un calo di pressione, ma con tenacia non ha mollato ed ha conquistato la "sudata" medaglia.
Ottima l'organizzazione che ha saputo gestire il notevole e deplorevole ritardo con cui la "cara" Fidal ha consegnato le classiche generali e di categoria !.

1 commento:

  1. Un'altra maratona in saccoccia, complimenti!
    Sono in contatto con gli organizzatori e, in amicizia, passerò loro le tue osservazioni. Porta Renzo dal gommista :))) Ciaaauu

    RispondiElimina