lunedì 14 marzo 2011

Moni Ovadia

Il Teatrino della neve per sabato sera ha avuto in programma lo spettacolo di Moni Ovadia, attore teatrale, drammaturgo, scrittore, compositore e cantante. Ebreo di origine bulgara, non ortodosso, di formazione marxista, vegetariano e soprattutto con una entità nomade. Un piacevolissimo monologo di due ore intervallato da canti in yiddish, la lingua dell'esilio. Un recital-reading sul mondo kassidico verso il nostro paesaggio umano e spirituale, approfondendo la cronaca arricchita di quella lieve ironia che sà far riflettere sorridendo.

1 commento:

  1. Ovadia, grande persona, ecco uno dei file che mi tengo fra i più cari:
    http://www.youtube.com/watch?v=RaCACm5Lap8

    RispondiElimina