mercoledì 9 febbraio 2011

9 febbraio

Il Consiglio dei Ministri ha approvato per oggi 9 febbraio la Giornata Nazionale degli stati vegetativi. In questa data si ricorda l'anniversario della morte di Eluana Englaro, una ragazza affetta da una grave disabilità la cui vita è stata interrotta da una decisione della magistratura. In questa giornata, le amministrazioni e gli organismi di volontariato voglio promuovere, sensibilizzare, fare informazione, fermare l'attenzione su questo tipo di disabilità. E' una occasione importante. Nel caos istituzionale nel ns. Paese, "distratto" da altre vicende di cronaca, questo tema invece richiede serenità e responsabilità, per chiarire e ufficializzare, colmare una lacuna del ns. ordinamento. A pacificare gli animi, senza contestazioni conflittuali,  ma a garantire la libertà di cura senza scivolare verso forme di pratica eutanasiche..

1 commento:

  1. Mi starebbe bene anche una giornata "della libera scelta" (ma poi si trasformerebbe più in grande nel tirar bastonate a chi se le cerca)

    RispondiElimina